• 3505125359

    torino1@adiura.com

  • 01119486527

    Fb: Adiura Torino

  • Via San Secondo 34

    10128 Torino

  • Lun – Sab H24

    Dom – su appuntamento

Monthly Archives: Dicembre 2020

La possibilità di spostamento tra Comuni limitrofi per Natale

Natale, Santo Stefano, Capodanno: sono i tre giorni di festa nei quali non si potrà uscire dal proprio Comune salvo che per motivi di lavoro, necessità o salute. Un divieto alla mobilità che potrebbe essere allentato con la possibilità di spostamento tra Comuni limitrofi. Un punto sul quale il premier Giuseppe Conte sarebbe intenzionato a intervenire ma che vede la contrarietà del ministro della Salute Roberto Speranza. Intanto mercoledì il Senato discuterà una mozione presentata dalle forze di opposizione che mira a cancellare la restrizione. L’intervento potrebbe portare a una modifica del decreto in vigore dal 4 dicembre.


Il divieto di spostamento

Nel periodo delle feste, dal 21 dicembre al 6 gennaio, saranno consentiti spostamenti (esclusivamente tra luoghi in area gialla) solo se si ha la residenza o il domicilio o la propria abitazione nella regione/provincia autonoma di destinazione. Nei giorni 25 e 26 dicembre e 1° gennaio, però, sarà possibile spostarsi solo all’interno del proprio comune.

Le deroghe

Nella giornata di giovedì 10 è trapelata la disponibilità di Palazzo Chigi di intervenire sul divieto per ammorbidirlo con la possibilità di spostamento tra Comuni. Rimane la possibilità dello spostamento che resta consentito nel periodo dal 21 dicembre al 6 gennaio per dare assistenza a persone non autosufficienti anche tra comuni/regioni in aree diverse, ove non sia possibile assicurare loro la necessaria assistenza tramite altri soggetti presenti nello stesso comune/regione.

Possibili scenari

Divieto di spostarsi dal proprio Comune nei giorni di Natale e Capodanno, e confini delle Regioni ‘chiusi’ a partire dal 21 dicembre, sebbene con qualche possibile deroga per casi specifici. Comuni ‘chiusi’ per Natale e Capodanno, resta coprifuoco alle 22. Lo stop agli spostamenti tra Comuni, potrebbe valere nei giorni del 25 e 26 dicembre e del primo gennaio, mentre il coprifuoco sarà alle 22, i negozi potrebbero chiudere alle 21. In compenso il governo potrebbe consentire l’apertura dei ristoranti a pranzo a Natale. Gli spostamenti tra regioni dovrebbe scattare dal 21 dicembre.